E’ SUBITO UNA GRANDE DIKE!

Al PalaVesuvio si respira l’atmosfera delle grandi occasioni ed è un palazzetto bellissimo quello che saluta l’ingresso in campo della Saces Mapei Givova per questo esordio stagionale. Brividi durante l’inno nazionale che i 1500 presenti cantano a squarciagola e quando gli arbitri fischiano i tre minuti non c’è un angolo del palazzetto in cui si riesca a trovare ancora un buco da riempire.

Inizia la partita ed è Ivezic a iscriversi a tutte le azioni che colorano di arancione il quarto: tre canestri super, un paio di assist e la bomba piedi a terra nella prima metà del quarto producono il 14-9 che scava il primo mini-solco tra le due squadre. I ritmi sono alti e Bocchetti dimostra di essere totalmente in partita quando subisce fallo in difesa e poi fa canestro in attacco: cinque punti del capitano ed una Petronyte che inizia a farsi sentire nell’area avversaria producono il 18-11 quando mancano solo due minuti alla fine del quarto. Bailey tiene viva San Martino che riesce a rosicchiare qualcosa e permettere di chiudere il parziale sul 19-15 per la Dike.

Nel secondo quarto segna i primi punti in maglia Saces Mapei Givova, Cierra Burdick, che qualche minuto prima si era iscritta negli scout della partita con una stoppata Wnba ai danni di Fabbri. La scelta di Ricchini di sfruttare il doppio play Pastore-Carta risulta corretta perché la cagliaritana è chirurgica nel punire con due bombe la difesa Lupe e spingere la Dike al massimo vantaggio (27-18). Un calo di tensione è però fatale perché Davis è molto lenta ad entrare in partita ma quando lo fa produce le azioni difensive del pareggio e poi del sorpasso San Martino con quattro consecutivi di Gianolla (31-34). La squadra di casa soffre fino alla fine del quarto visto che Carta deve ricorrere alle cure dei sanitari per un infortunio; sono di Pastore gli ultimi due punti che chiudono il primo tempo sul 35 a 33 per le viaggianti.
Il secondo tempo scivola sui binari dell’equilibrio con Petronyte nuovamente in campo a fare a sportellate con Pascalau in una sfida che si rivelerà la chiave per vincere la partita. In un amen abbiamo già superato la metà quarto ed è la bomba di Pastore a suonare la carica per il nuovo vantaggio (47-45), seguita da quella di puro talento di Burdik (50-47) con il pubblico in visibilio. Il quarto fallo di Bocchetti crea grosse preoccupazioni alla panchina Dike visto che Carta è ufficialmente out: la Lupe è aggressiva tutto campo, Gianolla le ridà fiato ma Ivezic e Fassina segnano il nuovo allungo: 55-49 e fine del terzo quarto.

Gli ultimi dieci minuti fanno registrare un ritmo decisamente calato nel quale Petronyte trova il tempo di segnare, stoppare e correre in contropiede per ridare la giusta carica alle compagne: Pastore da tre, contropiede di Ivezic,
altra bomba senza logica di Pastore e il tabellone segna 65-53 quando mancano solo cinque minuti al termine della partita. Pascalau e Bailey sono le migliori in campo per San Martino e producono il parzialino di 4-0 che lascia il pubblico ancora col fiato sospeso negli ultimi tre giri di lancette: Gianolla taglia ancora una volta la difesa napoletana che le concede il 67-60 ma Petronyte spegne letteralmente la luce quando stoppa Sbrissa e manda i titoli di coda
sulla prima partita della stagione.

Punteggio finale di 71-60 con tutta la Saces Mapei Givova a festeggiare insieme al proprio fantastico pubblico!
I Tabellini. Per la Saces Mapei Givova: Minichino n.e., Fassina 8, Carta 6, Pappalardo n.e., Bocchetti 6, Ceccarelli 0, Pastore 13, Giuseppone n.e., Ivezic 16, Burdick 7, Petronyte 12, Narviciute 3. Fila San Martino di Lupari: Filippi 10, Favento 0, Tonello 0, Amabiglia n.e., Bailey 14, Pascalau 16, Giannolla 11, Sbrissa 2, Fabbri 0, Davis 7.