LA DIKE IN FINALE AL TORNEO “CITTA’ DI SAN MARTINO”

Prova convincente quella che ieri sera le ragazze della Saces Mapei Givova hanno offerto nella prima giornata del torneo delle Lupe. L’avversario era di quelli che forniscono indicazioni importanti sullo stato della preparazione di una squadra perché l’Umana Venezia è candidata ad un ruolo da protagonista anche nella stagione che inizierà il 3-4 con l’Opening Day di Napoli. Prova positiva che assume un carattere ancora più particolare dalla mancanza nelle rotazioni di Carta e Narviciute che stanno recuperando dai relativi infortuni.

Il quintetto di partenza di coach Ricchini è quello classico: Pastore, Bocchetti, Ivezic, Fassina e Petronyte con la croata che realizza subito due canestri di fila per il primo vantaggio della gara (4-3). La partita sembra prendere una direzione precisa grazie alle realizzazioni da 3 punti di Pastore che scavano il primo break importante spingendo la Dike sul 16-7 ma è l’ingresso in campo di Bagnara a consentire di ricucire uno strappo che si stava facendo preoccupante e permettendo alle lagunari di impattare e chiudere il quarto in parità a quota 19.

La seconda frazione vede irrompere sul punteggio le prodezze delle due giovanissime su cui la società ha deciso di puntare forte quest’anno: Ceccarelli e Pappalardo rispondono presente alla chiamata in campo di coach Ricchini con tre bombe che in un amen ridanno alla Dike il massimo vantaggio (30-23). La regia di Chiara Pastore è precisa nel rifornire le compagne e l’ottimo lavoro di Bocchetti a limitare al massimo l’estro di Fontanette (solo due punti per l’americana al termine del primo tempo) sembrano incanalare la partita sui binari arancioni. La Reyer però è brava ad approfittare di qualche distrazione difensiva e con Ruzickova e Sandri limita i danni nel punteggio: 34-33 alla fine del primo tempo.

Il terzo quarto ha un inizio sempre di marca Dike grazie a Ivezic e Fassina che permettono il nuovo strappo fino al 38-33; ma da questo momento in poi una ritrovata Fontenette risponderà colpo su colpo ad una dominante Petronyte (11 rimbalzi nel match) per arrivare alla fine del quarto in una situazione di punteggio sempre in equilibrio ma con le ragazze napoletane ancora con la testa in avanti: 51-49.

Nell’ultimo quarto le rotazioni più ampie fanno temere che la partita possa svoltare a favore della Reyer quando il canestro in contropiede di Melchiori consente alle lagunari di impattare a quota 51. E invece no, perché Petronyte stoppa, recupera, segna e con 6 punti di fila ristabilisce le gerarchie: 57-51. Sarà il vantaggio su cui la Dike costruirà la vittoria perché nel frattempo la grinta di Bocchetti, ancora un gran canestro di Pappalardo e l’energia di Pastore (per lei anche 8 rimbalzi) bloccheranno definitivamente i meccanismi di attacco di Venezia che segna solo 6 punti nei primi 8 minuti del quarto. Ancora Bagnara prova a riaprire la contesa ma il 2/2 dalla linea del tiro libero di Pastore e poi Ivezic chiudono sul 67-60 la prima semifinale del torneo.

Oggi pomeriggio alle 16 la Saces Mapei Givova affronterà le padrone di casa di San Martino per provare a portare a casa il primo posto della competizione.

Questi i tabellini della gara.

Saces Mapei Givova Napoli: Fassina 7, Carta n.e., Pappalardo 10, Bocchetti 5, Ceccarelli 3, Pastore 10, Giuseppone n.e., Ivezic 13, Petronyte 19, Narviciute n.e.

Umana Venezia: Melchiori 3, Carangelo n.e., Pan 2, Bagnara 11, Sandri 12, Formica 9, Ruzickova 6, Dotto 5, Cubaj 0, Fontenette 12.