Emozione ma anche grande divertimento per tutte le ragazze della Saces Mapei Givova, che accompagnate dal Team Manager Alessia Guardascione, ieri pomeriggio hanno partecipato alla tradizionale festa di Natale tenutasi all’Ospedale Santobono di Napoli. “Sentire…il Natale!” il titolo di questa bellissima festa svoltasi nella Sala Palabimbo dell’AORN Santobono, che ha raggruppato per uno scambio di auguri i medici e tutto il personale del Centro Regionale di Riferimento per gli Impianti Cocleari Pediatrici, con i bambini in cura presso la struttura ospedaliera ed i loro genitori.

A fare gli onori di casa è stato il Dott. Antonio Della Volpe che ha ringraziato il Vice-Presidente della Dike Basket, Pino Zimbardi, e ragionato insieme a lui per trovare future forme di contatto tra la nostra società ed i piccoli pazienti ospitati nell’unità di Chirurgia della Sordità. Le ragazze della Saces Mapei Givova hanno familiarizzato con i bambini presenti e regalato gadget della squadra a tutti gli intervenuti. Pino Zimbardi ha voluto salutare con queste parole la partecipazione della Dika alla festa:

Queste manifestazioni fanno parte dei nostri ‘compiti’ istituzionali, ma quando si ha a che fare con iniziative in cui sono presenti bambini, rivestono un valore ed un sapore particolare. Francamente posso dire che noi non siamo venuti qui a titolo gratuito…anzi siamo qui a raccogliere emozioni ed esperienze in grado di far cambiare la visione della nostra vita. Certo, ogni volta ci si scontra con le tematiche della malattia, del disagio e della sofferenza, si rischia di essere travolti dalla malinconia ma i sorrisi di questi bambini con la loro forza ed energia, rendono l’atmosfera magica. Le nostre ragazze hanno preso parte con grande voglia ed interesse a questa festa, ed il fatto che ci siano tutte dimostra proprio il desiderio di vivere personalmente l’esperienza. Complimenti al Dottor Della Volpe ed al proprio staff per il grande impegno, ed arrivederci alle prossime occasioni: la Dike è stata già ospite del Santobono e si troverà sempre al fianco di questi bambini.

Un saluto caldo ed emozionato è arrivato anche dal capitano Chiara Pastore:

Siamo felicissime di aver partecipato per il secondo anno a questa iniziativa: è una bellissima festa e siamo contente di poter giocare anche solo per un po’ con questi bimbi. Questo progetto che affronta il disagio della sordità infantile va incoraggiato, perché merita di avere tutta la visibilità ed il sostegno possibile: noi abbiamo avuto l’occasione di dare solo una mano, ma ci sentiamo veramente vicine a chi lo porta avanti con passione e professionalità.