PER LA SACES MAPEI GIVOVA ALTRO STOP AL CARAVITA CONTRO LUCCA

Non è un gran periodo di forma per la Saces Mapei Givova, e la seconda sconfitta consecutiva maturata al Caravita, lascia l’amaro in bocca per aver perso un altro scontro diretto contro una squadra di alta classifica.

Che non si sarebbe trattato di una serata tranquilla, lo si è intuito dalle prime battute: Roberts è assoluta protagonista del 0-6 e poi del 2-8 con cui parte l’incontro. Il canestro di Cinili prova a mettere in ritmo la Dike, ma sono decisamente troppo pochi gli 8 punti con cui conclude il primo quarto la squadra di casa, al cospetto di una Lucca che ne segna 20 con Roberts autrice già di 6 canestri dentro il pitturato.

Leggermente meglio l’approccio al rientro in campo, visto che il canestro di Dacic e la tripla di Pastore rimettono in partita la Dike (13-22 al 11’). Troppe palle perse però consentono a Crippa di siglare il 13-26, che a metà tempo diventa 16-31 per merito dei 5 punti filati di Nicolodi. Le realizzazioni di Harmon e Hruscakova tengono vive le speranze napoletane: si va negli spogliatoi sul 24-37 limitando un passivo che i canestri di Crippa aveva spinto fino al meno 17.

Non si vede una buona Saces Mapei Givova neanche nelle prime azioni della ripresa: nonostante il canestro da tre punti di Cinili, Lucca scappa e tocca il 28-48 con Battisodo al 23’. La partita sembra già finita, ed invece non è così perché la Dike trova finalmente continuità in attacco e grinta in difesa: sono sette minuti di grande intensità in cui tutte le ragazze di Molino riescono a riscaldare il palazzetto e si va all’intervallo del 30’ sul 47-52.

In apertura di ultimo quarto appena Cinili realizza il -3 (49-52), il sorpasso sembra essere solo questione di minuti: Drammeh e Nicolodi rianimano Lucca ma Hruscakova al 34’ fa meno 2 (53-55). A questo punto probabilmente se qualche canestro sbagliato per pochi millimetri fosse stato realizzato da parte di Harmon e compagne, ora racconteremmo un altro finale. Quello del Caravita invece lo decide la difesa agguerrita ed intensa di Lucca: la squadra di Barbiero trova infatti la forza di reagire aggrappandosi alla specialità della casa, ed è proprio dalla difesa che riesce a ritrovare anche entusiasmo in attacco. Sono di Nicolodi i canestri decisivi che allontanano nuovamente Napoli (55-62 al 36’, 65-73 due minuti dopo). La Dike non ha più la forza di reagire nonostante la grinta di Carta faccia sperare fino all’ultimo ad un nuovo avvicinamento nel punteggio: la partita si chiude sul 70-79 e da martedì bisognerà preparare la difficile trasferta di Ragusa.

I tabellini.

Saces Mapei Givova: Di Battista ne, Cinili 11, Pastore 5, Carta 8, Diene, Harmon 19, Hruscakova 16, Dacic 2, Gemelos 7, De Cassan 2.

Gesam Gas&Luce: Melchiori 2, Battisodo 10, Striulli 8, Tognalini 4, Drammeh 7, Roberts 16, Crippa 17, Brunetti, Salvestrini ne, Nicolodi 15.