Ultima gara del Round of Challenges e partita di grande fascino al PalaVesuvio domenica prossima alle ore 18: arriva a Napoli la Gesam Lucca allenata da coach Serventi. Sarà una sfida decisiva per la formazione lucchese che con una sconfitta dovrà probabilmente accontentarsi solamente del sesto posto in classifica alla vigilia dei play-off scudetto. Per contro la Saces Mapei Givova sa di avere già in tasca la quarta piazza, che le regalerà il vantaggio del fattore campo nei quarti di finale. La formazione allenata da Molino proverà comunque ad archiviare questa prima fase con una vittoria per regalare al proprio pubblico un’altra grande serata dopo quella di domenica scorsa contro il Fila San Martino di Lupari.

Ci saranno le telecamere di SportItalia per trasmettere in diretta un incontro che si preannuncia intenso e spettacolare, e che Nino Molino analizza così:

Affronteremo una squadra di grande valore e che ci prepara al clima dei prossimi play-off. Sarà molto importante confrontarsi contro una formazione molto fisica che sa esprimere, tra l’altro, una buona difesa e che può schierare in campo atlete di caratura internazionale. Sappiamo che possono mettere in campo un quintetto di qualità, ma allo stesso tempo sono in possesso di ottime alternative in uscita dalla panchina.

La Dike invece è alla ricerca ancora una volta di un nuovo assetto che tenga conto del rientro definitivo di Dacic e di quello imminente di Gonzalez: 

Si, la squadra sta lavorando bene in relazione alle specificità di Dacic e domenica scorsa sono arrivate ottime indicazioni. Gonzalez è prossima al rientro, e mi auguro che anche Cinili riesca a scendere in campo per assicurarci qualche alternativa tattica in più: la cosa che mi interessa maggiormente in questa fase è provare situazioni nuove di gioco in vista dei play-off.

Intanto tutto l’ambiente si sta godendo il ritorno al PalaVesuvio ed una classifica importante:

Si, mi fa molto piacere aver raggiunto con questo quarto posto, il miglior risultato della Dike in serie A1: vuol dire che la nostra attività di programmazione è stata positiva, e che abbiamo fatto un buon lavoro nonostante una molteplicità di situazioni difficili. Mi piace evidenziare che sette delle nostre nove sconfitte sono arrivate giocando con una straniera in meno, per cui probabilmente senza alcune complicazioni che abbiamo dovuto gestire avremmo potuto fare ancora meglio. Ora però, unitamente alla felicità di giocare nuovamente a Ponticelli, possiamo ritenerci soddisfatti del lavoro svolto ed essere ottimisti per il futuro.

L’avversaria della Saces Mapei Givova nei quarti di finale play-off sarà proprio una tra Lucca e San Martino di Lupari:

Due squadre che rispettiamo e che potremo affrontare con il fattore campo e la spinta dei nostri tifosi a favore: ci penseremo però a partire da lunedì mattina, domenica vogliamo chiudere questa seconda parte del campionato provando a regalarci un’altra vittoria.