Debora Gonzalez - Dike Basket Napoli

PER LA SACES MAPEI GIVOVA GRANDE PROVA DI MATURITA’ A VIGARANO

Dopo le due vittorie consecutive ottenute contro Umbertide e nel derby di Battipaglia, la Saces Mapei Givova è chiamata a misurare il proprio momento di forma sul difficile parquet di Vigarano. Coach Molino deve sempre rinunciare a Gemelos e Pastore, chiedendo alle proprie ragazze di confermare la buona crescita mostrata negli allenamenti settimanali.

I quintetti non evidenziano particolari sorprese in campo: per la Dike ci sono Gonzalez, Honti, Cinili, Plaisance e Gray, mentre Solaroli manda a referto Reggiani, Orrange, Crudo, Littles, Aleksandravicius. E’ un primo quarto veloce ed equilibrato: Gonzalez buca la pressione avversaria con le penetrazioni che valgono il 4-9 di inizio gara. Orrange incomincia a trovare confidenza col gioco e Vigarano impatta a metà tempo (11-11). La partita è equilibratissima e nella seconda parte del quarto ci sono due protagoniste: Gray da una parte e proprio Orrange dall’altra segnano i canestri che valgono il 21-17 del decimo minuto.

La Dike ci mette pochissimo a ritornare in parità con Cinili (21-21 al 12’) ma Crudo con quattro punti di fila permette alla squadra di casa di raggiungere il massimo vantaggio: più sei sul 29-23. Gray diventa dominante sotto canestro e la sua energia propizia il nuovo sorpasso al 15’: 29-30 con gli assist di Plaisance e Carta. La regia di Honti e la bomba di una ispiratissima Gonzalez portano la Saces Mapei Givova a condurre ancora (33-35) quando mancano solo poche azioni al termine del primo tempo. Azioni però tutte favorevoli ad Orrange (17 per lei al termine del primo tempo) e compagne che con un guizzo sul finale chiudono 37-35 il parziale prima della pausa lunga.

Iniziano col freno a mano tirato le due formazioni al rientro dagli spogliatoi: si segna poco e la tensione crea parecchio nervosismo. Gonzalez realizza il 2+1 del 41-41 mentre Plaisance si rende particolarmente utile a rimbalzo. Littles sul finale del periodo prova l’allungo (49-45) che il libero di Gray lima sul 49-46: finale di quarto da 12-11 nel periodo per la formazione di casa e pochi spunti di cronaca.

Il basket però sa essere imprevedibile: sembra che la partita debba svilupparsi sui binari dell’equilibrio e invece la Saces Mapei Givova indossa proprio nell’ultima frazione il suo vestito più bello. Due triple di una grande Ale Chesta ed una di Plaisance permettono l’allungo sul 51-57 del 33’. Vigarano ha la forza di rientrare con Alexandravicius ed Orrange nonostante la difesa di Molino sia particolarmente efficace (55-57). Al 25’ la partita svolta definitivamente: Gonzalez (per lei alla fine saranno 20 pesantissimi punti) inventa il canestro più supplementare del 55-60 e subito dopo regala l’assist a Gray del massimo vantaggio esterno (55-62). Mancherebbe ancora una vita per recuperare, ma Vigarano nonostante i cambi di difesa non può nulla contro le triple in sequenza ancora di Chesta e poi di Gonzalez e Plaisance (59-71).  Ultimi minuti di controllo per la squadra napoletana perché Plaisance domina il ferro in difesa (18 rimbalzi e 3 stoppate) e Gray quello in attacco (25 punti e 28 di valutazione): finisce 61-76 e per la Saces Mapei Givova è già tempo di pensare alla supersfida di sabato prossimo, 12 novembre ore 20:30, al Pala Caravita di Cercola: arriveranno le campionesse d’Italia del Famila Schio.

Tabellini.

Saces Mapei Givova Napoli: Pastore ne, Cinili 2, Carta 4, Chesta 9, Gonzalez 20, Dentamaro ne, Sorrentino ne, Gray 25, Honti 0, Plaisance 16.

Meccanica Nova Vigarano: Ferraro ne, Littles 12, Rosier ne, Ciarciaglini ne, Tridello ne, Reggiani 2, Crudo 6, Granzotto 2, Cigliani 0, Vian 0, Aleksandravicius 20, Orrange 19.