Si gioca al PalaRomare di Schio la gara che assegna la final four di Coppa Italia dove c’è posto per una squadra soltanto tra il Famila Schio e la Saces Mapei Givova Napoli. Le ragazze di Molino arrivano a giocarsi questa partita ad elevato coefficiente di difficoltà, dovendo ancora una volta rinunciare a Gonzalez e Pastore, e chiedendo quindi a Beatrice Carta di dirigere la squadra per quasi tutto l’incontro.

Anche in casa Schio si registrano defezioni importanti (Yacoubou è out, mentre Gatti è tenuta in panchina a riposo) e la gara si sviluppa subito sui binari dell’equilibrio: per la formazione di Mendez marchiano il tabellino tutte le giocatrici che mettono piede in campo, mentre in casa Dike è l’avvio super di Carta e Gray a decidere il 13-12 del 7’ che poi a fine tempo diventa 17-14.

Il secondo quarto vede il sorpasso Saces Mapei Givova dopo un minuto: 17-18 con Beatrice Carta in controllo della gara. Partita equilibrata giocata punto a punto, e vantaggio esterno che continua anche a metà periodo con la tripla di Chesta (22-23). Schio con i canestri di Macchi prova a scappare e vola fino al 29-23; il siluro di Plaisance e il gioco da tre punti di Gray lasciano però qualsiasi discorso aperto visto che, a due minuti dal ventesimo minuto, le due squadre sono sempre lì: 31-29. Il finale di tempo è però tutto delle campionesse d’Italia che capitalizzano alcune disattenzioni delle viaggianti, per chiudere sul 38-32 il primo tempo.

Non è l’inizio di ripresa immaginato dalla panchina Dike, quello che va in scena al rientro delle squadre dagli spogliatoi: il 5-0 propiziato da Sottana scava il primo break importante della gara e porta il Famila sul 43-32. Non è finita perché le padrone di casa sembrano avere una marcia in più: il dominio a rimbalzo produce l’ulteriore accelerata che descrive il 51-34, e successivo 54-37 del 25’ propiziato dal canestro di Macchi. La Dike si aggrappa a Gray e il pivot americano, in una serata in cui Cinili e Gemelos non trovano con facilità la via del canestro, segna i punti del 59-39. Il Famila non si ferma più però: un gioco in attacco estremamente fluido riesce ad approfittare delle scarse rotazioni napoletane, e produce la spallata decisiva: a fine terzo quarto si arriva con un eloquente punteggio di 68-45 e già quattro atlete in doppia cifra per la squadra di casa.

L’ultima frazione non regala particolari sviluppi nel divario tra le due formazioni in campo, e quando mancano cinque minuti il punteggio descrive un 77-51 che non lascia alcuna possibilità alla rimonta napoletana: finisce 86-54 e in casa Dike diventa assolutamente prioritario il recupero di Gonzalez e Pastore in cabina di regia in vista della ripresa del campionato: domenica pomeriggio arriva a Napoli il Fila San Martino di Lupari.

I tabellini.

Saces Mapei Givova Napoli: Pastore ne, Cinili  4, Carta 10, Chesta 8, Gonzalez ne, Dentamaro 0, Sorrentino ne, Gray 21, Gemelos 0, Plaisance 11.

Famila Schio: Martinez 7, Bestagno 2, Gatti ne, Myem 8, Tagliamento 6, Anderson 12, Masciadri 0, Zandalasini 16, Sottana 15, Ress 4, Macchi 16.