LA SACES MAPEI GIVOVA E’ PRONTA ALLA TRASFERTA DI VIGARANO

La Saces Mapei Givova sta concludendo una proficua settimana di lavoro per arrivare pronta all’importantissima trasferta di Vigarano: buone notizie per Di Battista che è recuperata, e può considerarsi a disposizione della panchina napoletana.

Nella parte alta della classifica qualche squadra inizia a rallentare dopo un inizio di campionato molto positivo, e la Dike ha assoluto bisogno della vittoria per certificare un percorso di crescita avviato con la vittoria di Battipaglia e la buona prestazione di domenica scorsa contro Broni. Vigarano rappresenta sicuramente la formazione che, per composizione del roster e qualità del gioco espresso fino ad ora, guida la speciale graduatoria delle squadre così dette di seconda fascia di questa Gu2to Cup. Andreoli è stato bravo ad assemblare un gruppo capace di primeggiare nella classifica dei punti realizzati, con le tre straniere autentiche protagoniste nelle classifiche di rendimento: Samuelson (17 punti tirando col 45% da tre e l’80% ai liberi), Armstrong (13 punti e 6 rimbalzi di media) e Zempare (12 punti più 10 carambole catturate ad incontro), rappresentano in questo momento uno dei migliori terzetti di straniere che il campionato ha decretato.

Anche Nino Molino sottolinea questa considerazione:

Devo dire che la dirigenza di Vigarano è riuscita anche quest’anno ad indovinare straniere di grande spessore: Samuelson ha confermato le belle indicazioni che hanno accompagnato la propria esperienza all’università, mentre Armstrong e Zempare sono dotate di quella doppia dimensione tattica che rende il loro gioco particolarmente dinamico e divertente.

Il quintetto con Reggiani e Bagnara si completa con giocatrici di estrema solidità:

Reggiani ha capitalizzato l’esperienza delle ultime due stagioni a Lucca e proprio a Vigarano, per confermarsi definitivamente ad alti livelli. L’aggiunta di Bagnara poi, ha regalato alla squadra quella leadership che solo un’atleta abituata a grandi battaglie come lei può apportare.

Insomma grande confronto quello di domenica prossima:

Si, conosciamo bene i pericoli che si nascondono dietro la sfida ad una squadra atipica, che schiera cinque giocatrici abituate a giocare sul perimetro e dotate di un eccellente tiro da fuori. Sono state capaci di segnare 40 punti in un quarto contro Broni, ed hanno messo paura anche a Schio riuscendo a condurre con 15 punti di vantaggio prima di arrendersi nel finale: chiaro che dovremo evitare di farle esprimere la pallacanestro che prediligono, con la consapevolezza che dobbiamo chiedere a questa trasferta altri due punti per la nostra classifica. Siamo reduci da due vittorie e voglio che da Vigarano arrivi la conferma del percorso di crescita che abbiamo avviato.

Chi non guarderà la partita attraverso lo streaming sul canale Youtube della LBF, potrà seguire tutte le news sull’incontro attraverso i nostri social a partire dalle 17 di domenica in diretta da Vigarano.