LA SACES MAPEI GIVOVA STECCA LA PRIMA: GARA 1 ALLA REYER

Una Saces Mapei Givova troppo molle e poco continua durante i quaranta minuti di gioco, lascia alla Reyer Venezia gara 1 dei quarti di finale play-off. Le padrone di casa approfittano di una serata con parecchie ombre per le napoletane e non faticano neanche troppo a portarsi in vantaggio nella serie. Ovviamente bisogna ragionare nell’ottica del doppio confronto, e sabato al Caravita ci sarà da azzerare la prestazione di stasera per riportare la serie a Mestre mercoledì prossimo.

C’era grande attesa in casa Dike e l’inizio gara è stato di buon livello: le due squadre si alternano alla guida del punteggio e Gemelos, con una bella iniziativa al 6’ produce l’ultimo vantaggio esterno della partita (9-10). La Reyer non perde mai confidenza con la partita e con Fontenette ed un contropiede di Ruzickova si allontana fino al 17-12 con cui si chiude il primo quarto.

La Saces Mapei Givova è troppo distratta in difesa e fanno malissimo la tripla di Favento e la rubata di Melchiori che permettono immediatamente l’allungo sul 24-12. Napoli trova energia dall’ingresso in campo di Pastore e dall’idea di sfruttare il doppio playmaker in coppia con Carta, ma Fontanette indovina le due giocate (prima assist per Walker e poi canestro in velocità) che consentono alla squadra di Liberalotto di controllare il punteggio sul 32-19 al 17’. In una serata in cui la difesa non morde, purtroppo arrivano pochi squilli anche in attacco: si va così al riposo sul 36-23 grazie a Gray la cui prestazione di grande quantità serve anche a mascherare la prestazione decisamente negativa di Plaisance.

L’inizio della ripresa è di quelli che autorizzano i tifosi della Dike a sperare nella rimonta: sono le incursioni di Gemelos ed il bel canestro di Cinili a riaprire la partita: così al 25’ siamo 38-33 e l’inerzia sembra girare a favore delle ragazze di Molino. Non è solo una fiammata perché un paio di minuti dopo il 2+1 di Gray produce anche il 44-40 del nuovo minimo svantaggio! La Reyer da grande squadra non si scompone, e scopre quanto sia importante chiedere alla difesa la benzina per correre veloce in attacco: il 7-0 di break con cui chiude il quarto grazie alle azioni vincenti di Walker e Dotto, è figlio proprio della grande applicazione nella propria metà campo a cui si affidano le veneziane.

Anche nell’ultimo periodo, nonostante Gray e Gemelos provino a ricucire il divario (57-49 al 35’), Carangelo e compagne si dimostrano decisamente più reattive ed il finale è tutto di marca oro-granata: nuovo parziale di  9-0 e risultato finale di 66-49. Divario finale severo per la Saces Mapei Givova, ma sabato sera ci sarà immediatamente l’occasione di pareggiare i conti e puntare tutto sull’eventuale gara 3.

I tabellini.

Saces Mapei Givova: Pastore 3, Cinili 6, Carta 4, Chesta 4, Gonzalez 5, Dentamaro ne, Sorrentino ne, Gray 15, Gemelos 10, Plaisance 2.

Umana Reyer Venezia: Micovic 4, Melchiori 2, Carangelo 10, Cubaj 0, Ruzickova 12, Dotto 8, Togliani A. ne, Togliani G. ne, Fontenette 11, Walker 16, Favento 3.