LA SACES MAPEI CON KELSEY BONE ATTENDE BATTIPAGLIA

Quasi ultimati gli allenamenti settimanali in preparazione del derby che domenica prossima vedrà la Treofan Battipaglia far visita a Pastore e compagne.
Grande euforia in casa Dike per l’arrivo a Napoli di Kelsey Bone: il pivot Usa è sbarcato in Italia mercoledì sera e sta svolgendo con grande entusiasmo ed applicazione le sedute di allenamento tenute da coach Molino. Ovviamente ancora ‘stordita’ dal lungo viaggio per raggiungere il capoluogo campano, Kelsey ha voluto salutare i suoi nuovi tifosi con queste parole:

Sono davvero felice di essere qui perché dopo l’esperienza in Turchia non vedo l’ora di cominciare una nuova avventura europea che sono sicura mi arricchirà da un punto di vista umano oltre che cestistico. Non conosco molto della lega italiana ma sono qui con un unico obiettivo: vincere il campionato!

Su cosa devono aspettarsi gli sportivi napoletani riguardo il proprio stile di gioco, neanche ci consente di terminare la domanda per chiarire…

Tanta energia! Gioco fisico e muscolare. Sono un pivot vecchio stile, e mi piace giocare duro sotto i tabelloni. Voglio divertirmi, e divertire tutti insieme alle mie nuove compagne.

L’arrivo di Bone è la classica ciliegina sulla torta per richiamare il grande pubblico a seguire un derby che come sempre si preannuncia ostico e spettacolare. La classifica racconta di una Treofan Battipaglia fanalino di coda di questa Gu2to Cup, e con poche speranze di raggiungere gli 8 posti che al termine della seconda fase regaleranno la partecipazione ai play-off.

All’andata fu partita durissima quella che la Saces Mapei Givova riuscì a far sua (62-67) grazie ad un ottimo finale: nel frattempo la Dike si è posizionata al sesto posto e guarda alle prossime quattro gare della prima fase con grandi prospettive. Dopo Battipaglia, ci sarà la trasferta di Broni, poi l’incontro casalingo con Vigarano ed infine il viaggio a Torino: quattro gare in cui non bisognerà lasciare punti per strada.

Tornando alla partita di domenica, dando uno sguardo ai numeri, la Treofan fa registrare dal campo il 44% da 2, il 23% da 3 ed il 67% ai tiri liberi. Meglio la Dike (rispettivamente 49%, 36% e 72%) ma grande attenzione in difesa dovrà essere riservato a Davis, che in 37 minuti mette a segno 18 punti di media, Andrè (10 pt.) e Miletic (9 pt.).
La Saces Mapei Givova avrà in Harmon (19 pt.) e Gemelos (17 pt.) i due terminali principali, capaci di accendere il pubblico e l’entusiasmo della squadra: ma è tutto il gruppo ad essere chiamato a confermare le ottime prove degli ultimi due mesi e brindare alla prima vittoria del 2018.