Alla vigilia della gara del PalaTagliate gli obiettivi erano chiari: vincere sul campo della squadra campione d’Italia per rilanciarsi definitivamente in classifica, vincere per vendicare la brutta sconfitta dell’andata, vincere per regalarsi tanta serenità prima delle feste di fine anno. E’ arrivata una vittoria schiacciante ed una prestazione superba: missione compiuta e da parte delle ragazze di Molino migliori auguri di buon Natale ai propri tifosi non potevano arrivare.

La Dike ha iniziato subito da grande squadra l’incontro: due siluri dalla lunga distanza sganciati da Cinili e Dolson, e dopo un minuto è già 0-6. Il dominio del gioco sotto i tabelloni sarà la chiave tattica del match, e Dolson è straripante nel siglare il 6-10 del 4’. Non c’è un solo secondo in cui Napoli non controlli il gioco tranne al settimo minuto, quando Tognalini in uscita dalla panchina indovina la tripla del primo ed ultimo vantaggio di casa (16-14); un finale di quarto che non ammette troppe interpretazioni, fa segnare il break di 0-11 che ridimensiona in un attimo i sogni lucchesi (16-25).

Ripresa del gioco comunque ad appannaggio dei colori di casa: una doppia Roberts riporta sul 22-25 la squadra di Barbiero. Ancora una volta però, appena la Dike rimette il piede sull’acceleratore con Dolson ed Harmon, è subito nuovamente più dieci al 17’ (22-32). Non si segna come nel primo quarto e la gran difesa ordinata da Molino non concede niente a Drammeh e Crippa: nel quintetto napoletano in cui anche Diene ha un impatto eccellente sul match, spiccano la voglia e l’organizzazione tattica che consentono di chiudere comodamente il primo tempo sul 26-38.

Il rientro dagli spogliatoi regala ai tifosi napoletani probabilmente il miglior quarto dell’anno: subito Harmon a bersaglio, poi Dolson e ancora Dolson per il canestro supplementare del più 15 (30-45). I giochi in isolamento ordinati dalla panchina Dike sono efficaci quanto spettacolari: così Gemelos fa 30-47, Harmon 30-49, Dolson 30-51, la bomba di Pastore 30-54…finisce il lavoro l’appoggio di Harmon per un finale di tempo di 30-56, che tradotto in parziale di quarto significa un 4-18 che testimonia in numeri il dominio espresso sul campo.

Ultimo tempo di gioco in cui si attendeva la reazione lucchese e invece la Saces Mapei Givova piazza subito un altro 0-7 firmato Carta che vuol dire 30-63 al 32’: poco altro da aggiungere, e finale di 47-69 che permette alla Dike di ribaltare alla grande il meno 9 dell’andata.

Di ritorno dalla trasferta toscana, le ragazze di Molino osserveranno un periodo di riposo per godere di queste feste natalizie: ripresa degli allenamenti prevista per il giorno 2 gennaio. Domenica 7 ci sarà la ripartenza della Gu2to Cup ed a Napoli arriverà Ragusa: altro scontro di grande fascino e di particolare importanza per la classifica.

Intanto la dirigenza, lo staff e le ragazze della Saces Mapei Givova augurano a tutti gli sportivi un sereno Natale ed un grande 2018.

I tabellini.

Saces Mapei Givova: Di Battista ne, Cinili 10, Pastore 5, Carta 5, Diene 2, Harmon 16, Dacic ne, Gemelos 4, Dolson 27, De Cassan.

Gesam Gas&Luce: Nottolini ne, Melchiori, Battisodo 2, Striulli 8, Tognalini 5, Drammeh 8, Roberts 16, Crippa 3, Brunetti, Udodenko 5, Salvestrini ne, Nicolodi.