#U16 B.F. Stabia “A” – Olimpia Capri 91-17

Ultima di campionato, dal risultato completamente ininfluente ai fini della classifica finale, quella giocata a Castellammare, tra la locale squadra e le cugine dell’ Olimpia Capri.
Già alla vigilia, Stabia è matematicamente prima e Capri lo è, altrettanto, seconda.
Tra l’ altro “le cugine”, hanno nella testa e nelle gambe le tossine della bella partita vinta contro Marigliano e devono rinunciare, per l’ occasione, anche a Morra e Casolaro.
Stabia, che è proiettata già alle fasi successive ed attende con trepidazione gli esordi dei due nuovi acquisti, Rescifina e Melita, dimostra tale superiorità, da non soffrire assolutamente dell’ assenza, pur pesante, di Sammarco.
Così la partita inizia e finisce in un amen, con il primo parziale (25-6) che già descrive al meglio l’ inutile cronaca della partita.
Questa volta è Atanosvska a fare la voce grossa con i suoi 32 punti, anche se Tasevska (18 p.ti) ancora una volta, non manca di dire la sua, tuttavia è al metronomo del gioco stabiese, al secolo Luisa Inverno (11 p.ti), che va la palma di Mvp della serata, per il grande ritmo impresso alla sua squadra ed allo spirito di sacrificio, messo in mostra nei tanti recuperi effettuati.
Capri, emotivamente, completamente svuotata, dalla precedente gara, diventa presto spettatore inerme e la sola Beneduce, merita la menzione di turno.
Ora, nei quarti di finale, il BF Stabia, affronterà la Cestistica Ischia, quarta classificata, nell’ altro girone.

B.F. Stabia 91:
Stigliano 2, Cannavale 4, Inverno11, Monda 4, Borriello 8, Mascolo 2, Somma, Cesarano 4, Dell’ Imperio 6, Paduano, Atanasovska 32, Tasevska 18.
All. Cavaliere – Martone

Olimpia Capri 17:
D’ Oriano 2, Napolitano 1, Carbone, Beneduce 8, Cannavacciuolo, Del Cuoco, Barbato, Formicola 6.
All. Di Pietro