#U16 Olimpia Capri – B.F. Stabia “A” 43-64

Quarto confronto stagionale tra le “cugine” dell’Olimpia Capri e del BF Stabia.
Altra vittoria delle termali, ma questa volta sono le “isolane” a sorridere.
Seppur la partenza sprint aveva prodotto il primo sostanzioso break a favore delle ospiti, grazie alla grande precisione dalla lunga distanza ed all’aggressività nelle due zone del campo, il successivo time out, chiesto da coach di Pietro e la prima rotazione di cambi effettuata da Coach Cavaliere, producono l’effetto che le padroni di casa rientrino finalmente, anche se in colpevole ritardo, in partita. Da quel momento in poi per Capri comincia una partita spavalda e pur soffrendo la superiorità fisica e tecnica stabiese, non indietreggia di un passo e prova a giocare una pallacanetro fatta d’intensità, soprattutto nella metà campo difensiva.
La ripresa ritrova le viaggianti concentrate e autoritarie e, in poco più di cinque minuti, il vantaggio si dilata intorno ai trenta punti, con Cannavale (16 p.ti) che continua a perforare la retina avversaria. L’epilogo sembra quello delle precedenti tre sfide, ma un paio di buoni break difensivi, casalinghi e la continuità offensiva dell’ottima Morra (18 p.ti), fanno si, che il divario scenda intorno ai venti punti finali.
Capri fa, cosi, ritorno negli spogliatoi, con la consapevolezza di aver disputato un’ ottima partita, frutto della crescente qualità del lavoro settimanale.
Stabia, dal canto suo, va alla doccia finale, riflettendo sul poco apporto ottenuto da chi è subentrato dalla panchina.

Olimpia Capri 43:
Casolaro, D’ Oriano 11, Carbone, Morra 18, Beneduce 2, Cannavacciuolo 2, Gentile n.e, Del Cuoco 2, Barbato 2, Formicola 6.
All. Di Pietro

B.F. Stabia 64:
Stigliano, Cannavale 16, Inverno, Monda 2, Borriello 12, Mascolo 2, Somma 3, Sammarco 7, Cesarano 4, Paduano 4, Atanasovska 11, Tasevska 3.
All. Cavaliere – Martone